Salta al contenuto
Rss



Chiesa visitata nel 1565 dal vicario del vescovo di Pavia; ricostruita a partire dal 1628, completata solo nel 1666 e consacrata il 21/4/1667. Il campanile eretto nel 1672 è un simbolo del paese. Dal sec. XVII fu sede di confraternita, i cui membri vestivano la cappa bianca con cordone rosso. Dei tre altari presenti anticamente (dedicati a S. Pietro martire, S. Anna e S. Sebastiano), rimane solo l'altare centrale. Un altare realizzato nel 1698 da Francesco Sala venne sostituito dall'attuale altare marmoreo riferibile alla seconda metà del sec. XVIII (simile all'altar maggiore della parrocchiale di Borgo San Martino, di Francesco Bottinelli, datato 1772). Il coro in noce è del 1742. Stucchi del coro di Ferranti (1743). Nel coro è conservato un dipinto di Pietro Francesco Guala raffigurante la Madonna col Bambino, S. Pietro martire, S. Siro, S. Giovanni Battista e S. Anna (1744). Sulla parete di fondo, ai lati della pala, entro due nicchie con vetrina sono poste due statue, a sinistra il Crocifisso a destra la Madonna Addolorata. Sulla parete laterale di sinistra dell'aula è collocato un curioso quadro effigiante la Morte del giusto. A destra è appeso un quadro raffigurante il Beato Alessandro Sauli benedicente. Non è più presente una statua di gesso di S. Pietro martire (protettore di Ticineto), già collocata sul gradino più alto dell'altare. Via Crucis del 1741. Acquasantiera datata 1602.

Bibliografia:
http://www.artestoria.net/book_0_1.php?loc=92




Inizio Pagina Comune di TICINETO (AL) - Sito Ufficiale
Piazza della Meridiana, 1 - 15040 TICINETO (AL) - Italy
Tel. (+39)0142.411117 - Fax (+39)0142.411600
Codice Fiscale: 00444820062 - Partita IVA: 00444820062
EMail: info@comune.ticineto.al.it
Posta Elettronica Certificata: protocollo@pec.comune.ticineto.al.it
Web: http://www.comune.ticineto.al.it


|